CARICAMENTO

Tenda a pergola addossata senza compromessi

Nel nostro precedente articolo abbiamo dato risposta alla definizione di tenda a pergola e alla necessità di permessi e casi in cui è possibile l'installazione. Oggi spiegheremo che cosa si intende per pergola addossata, cercheremo di capire il motivo per cui queste strutture insieme alle pergole bioclimatiche possono usufruire dell'eco bonus quindi rientrare nella detrazione fiscale del 50%.  Non per ultimo i prezzi di questi pergolati in alluminio con telo impacchettabile.

Andiamo per ordine; qui potete trovare l'articolo completo che riguarda la definizione e i permessi per le tende a pergola www.zilvettitendaggi.it/tenda-pergola-e-pergotenda-definizione-prezzi-permessi

Per tenda a pergola addossata si intende una struttura dotata di telo mobile impacchettabile, fissata a ridosso di una parete o di un soffitto (sottotetto) di un'abitazione o comunque di un fabbricato. Il motivo per cui le pergotende addossate e le tende bioclimatiche possono rientrare tra le strutture per il risparmio energetico è dovuto al fatto che una volta installata sulla parete della abitazione (tranne per le esposizioni a Nord), la tenda essendo una schermatura solare dinamica, posta a protezione di una superficie vetrata trasparente, permette di gestire la quantità di raggi solari che colpiscono il vetro del serramento.

La tenda oltre alla certificazione CE deve essere corredata del Gtot, ossia del coefficiente di protezione solare. Non esistono vincoli per quanto rigarda il movimento della tenda (manuale oppure elettrico-servoassistito). Le strutture autoportanti, cioè quelle che si sostengono autonomamente (a quattro o più pilastri) non possono rientrare in questa casistica in quanto non sono fissate stabilmente all'abitazione, quindi non si può sostenere che facciano protezione alla superficie vetrata.

In questo articolo faremo vedere una realizzazione di struttura addossata molto particolare. Se analizziamo la situazione iniziale, possiamo notare la presenza di una porta finestra, e una finestra sotto il terrazzo. Volendo realizzare la massima copertura del plateatico, era necessaria un'altezza superiore ai 280 cm. al di sotto del terrazzo, quindi, in condizione normali si doveva decidere di:

  • realizzare una pergotenda solo per la porzione al di sopra della porta finestra a partire dalla grondaia, fino ad appoggiarsi di lato al terrazzino, COME NELLA FOTO DI SEGUITO;
  • ridurre la profondità della struttura da 4 a 3 metri in modo da rientrare nei parametri di pendenza per il corretto scarico della pioggia.

Dopo vari test di resistenza e torsione, Zilvetti tendaggi è riuscito a risolvere il problema creando una prolunga guida, in modo da ottenre la massima copertura in larghezza e in sporgenza (sempre nel rispetto dei parametri per il corretto scarico dell'acqua piovana)

Il telo mobile con motore e telecomando, permette di regolare l'apertura e la chiusura del telo. La struttura in alluminio verniciato bianco, è tratta per resistere agli agenti climatici con la garanzia di non dover mai dover ritoccare o riverniciare nel tempo.

In caso di pioggia la tenda può rimanere distesa in quanto è dotata di un sistema di grondaie e scarichi integrati per permettono il convogliamento delle acque e lo scarico a terra. Anche in un secondo momento sarà possibile installare le tende laterali in pvc trasparente per la protezione dal vento e dalla pioggia. Per quanto riguarda i prezzi delle tende a pergola addossate, è possibile avere un'idea compilare il configuratore e richiedere un preventivo gratuito clicca qui https://www.zilvettitendaggi.it/tende-a-pergola#creaPergola