CARICAMENTO

Smart Working e quarantena: come riorganizzare la casa?

Siamo passati  dai 570mila smart worker prima del coronavirus agli 8 milioni di home worker del primo periodo di quarantena e già dalle prime settimane abbiamo potuto valutare i numerosi vantaggi di questo stile di vita. Lavorare da casa riduce i viaggi dal lavoro all’ ufficio, i consumi, e l'ammassamento nei luogli di lavoro.

Guardando il futuro, con l’idea che lo smart working continuerà anche alla fine del lockdown, bisogna pensare a come riorganizzare gli spazi di casa  perché ci siamo anche accorti che un’abitazione non è studiata per lavorare 8 ore al giorno, e soprattutto per chi lavora a casa, aggiungendo la presenza dei figli, del cane, del marito, la sensazione più comune è stata quella di vivere in una casa che scoppia.

Come possiamo fare?

Se all’interno della casa non abbiamo uno spazio adeguato per lavorare  possiamo fare in modo che il giardino o le grandi terrazze diventino una estensione della nostra abitazione con le PERGOTENDE. Nel nostro ultimo articolo abbiamo spiegato le caratteristiche www.zilvettitendaggi.it/tenda-pergola-e-pergotenda-definizione-prezzi-permessi  rapidamente consultabili qui www.zilvettitendaggi.it/tende-a-pergola

Ecco 5 motivi per cui la pergotenda migliora lo smart WORKING

 1. Più spazio in casa:

Come abbiamo detto gli spazi di casa non sono stati concepiti per il lavoro. Inoltre i più moderni spazi domestici open space hanno avantaggiato la zona living a discapito delle zone private. Se dobbiamo portare l’ufficio in casa dobbiamo allestire uno spazio apposito che sia appartato confortevole ma soprattutto in cui non ci siano distrazioni. La pergotenda risponde a tutte queste esigenze in quanto  è una struttura che viene posizionata all’ esterno della casa con la quale si riescono a sfruttare gli spazi alla propria abitazione come giardini, terrazze mantenendo tutti i confort dell’ abitazione, zona cucina, bagno, connessione internet.

2. Meno distrazioni e maggior efficienza sul lavoro

Quando si è tra le mura domestiche si è maggiormente esposti alle distrazioni: dal bucato, alla televisione, alle telefonate, e le urla dei figli. Gli studiosi affermano che lavorare  all’ esterno della propria casa si riesce a ricreare una linea di confine casa-lavoro che riduce notevolmente le distrazioni.  Inoltre, è dimostrato che lavorare vicino ad una finestra o meglio ancora in giardino circondato da elementi naturali, stimolata la creatività, la concentrazione e l’energia migliorando l’efficienza produttiva sul lavoro.

3 Separare gli ambienti di casa-lavoro

Non si deve fare l’errore di cambiare ogni giorno luogo per lo smart working per cercare l’ambiente più tranquillo in quel momento, come tavolo in cucina, camera da letto garage. Questo fa perdere quotidianamente tempo per ricreare la postazione lavoro ma soprattutto non si riesce a mantenere l’ordine mentale e dei documenti avviene in ufficio sulla propria scrivania . Sotto la tua pergotenda posizionando un tavolo, una sedia ergonomica e con uno sfondo adatto per le videoconferenze avrai ricreato la tua nuova postazione lavoro che potrai usare in esclusiva perchè non hai sacrificato nessuno spazio comune all’interno della  casa.

4. la pergotenda puòi sfruttarla tutto l’anno

La pergotenda può essere integrata con vetrate o tende in PVC trasparente a chiusura ermetica che hanno la funzione di creare un isolamento termico. Potrai di fatto completare la tua stanza per sfruttarla tutto l’anno.

Terminata la quarantena userai questo nuovo ed ampio spazio per qualsiasi cosa: zona fitness, area per stendere i panni, serra per le piante, piccolo salottino, zona fumatori (dove mandare il marito quando fuma), angolo relax con tanto di TV, area giochi per i bambini e qualsiasi altra soluzione tu voglia.

5. Mettiamo fuori ciò che non è essenziale

Sembra facile a dirlo ma, in casa abbiamo una stanza che non viene sfruttata come si deve; alcuni la chiamano la stanza jolly, altri, la "camera degli ospiti, altri ancora il disbrigo, fino ad arrivare alla più familiare "stanza dei disastri".

Se l'ufficio deve essere collocato necessariamente all'interno della casa, allora dovremo "esternalizzare" la stanza che sacrificheremo per questa funzione. Pensiamo al garage, alla stanza giochi dei figli, alla lavanderia. Liberiamoci degli oggetti che riempionino la stanza (automobile, giochi, lavatrice), e posizioniamoli sotto alla pergotenda! Il nuovo ufficio è pronto.

Non ti bastano 5 motivi?  Eccone un altro interessante:  Come riportato nell articolo dello scorso 6 luglio, salvo alcuni casi, per l'installazione della tenda a pergola non servono permessi comunali o pratiche edilizie . Scopri di più www.zilvettitendaggi.it/pergotenda_permessi

NOVITÀ 2020: configura la tua nuova tenda a pergola e scopri il prezzo. Link Configuratore www.zilvettitendaggi.it/configuratore_pergole