CARICAMENTO

Detrazione fiscale 50% tende da sole: tutti i modelli detraibili

Ecco la lista delle protezioni solari mobili - tende da sole che rientrano nella detrazione fiscale 50% prevista dalla legge 296/06 e DL 311/2006.

Tende a bracci, tende da sole elettriche, tende cassonate con bracci a scomparsa,  cappottine, tende a caduta, tende a pergola, pergotende, tende modello Attico con telo mobile arrotolante, cappottine tonde, cappottine motorizate, tende a caduta con guide laterale, tende ermettiche per il sole e per la pioggia, tende mobili con telo pvc trasparente arrotolante, tende verticali con cavi in acciaio, tende con braccetti a parete, tende a caduta, tende con cassonetto, tende da sole con sensore vento.

Telefona per un preventivo Gratuito allo 0442-92760. Zilvetti Tendaggi produce e installa tende da sole dal 1979

Approfitta di tutto il 2018 della detrazione fiscale 50% e del pagamento a rate con tasso zero.

Galleria FOTO tende da sole detraibili clicca qui >> https://www.zilvettitendaggi.it/tende-da-sole

Come funziona la detrazione fiscale?

Gli acquisti che danno diritto al contribuente di usufruire dell’agevolazione fiscale sono le tende da sole che riparano appunto, dai raggi solari eccessivi. Queste riducono il surriscaldamento del proprio immobile e di conseguenza producono un risparmio sul condizionamento. Come possiamo vedere, la detrazione prevista per l’acquisto di tende da sole ma anche di altre schermature solari, è una prerogativa che il Governo ha voluto inserire nel parterre delle agevolazioni previste dall’ecobonus 2018. Queste sono importantissime per apportare migliorie alle prestazioni energetiche di un certo edificio. Si tratta di un investimento che si può rivelare utile per tutto l’anno e non solo durante la stagione estiva. Le schermature solari di giorno proteggono l’ambiente dai raggi solari, mentre d’inverno non vi è dispersione di calore. Questa è un’opera che rientra nella sfera dei serramenti, anch’essi contenuti nelle agevolazioni fiscali, per la stessa percentuale (50%).

Nel bonus tende, come abbiamo già anticipato, non vi sono solo le tende da sole ma anche altre opere relative alle schermature solari. Per poter avere accesso alle agevolazioni previste dall’ecobonus, queste dovranno avere delle caratteristiche ben definite. Si chiamano schermature solari tutti i sistemi che vengono installati all’esterno di vetrate. Queste consentono una modulazione controllata ma anche variabile, dei parametri energetici e di quelli ottici, riguardanti il fattore luce.

Quali edifici sono contemplati nell’ecobonus
Il bonus riguardante le tende da sole comprende gli appartamenti ad uso privato ma anche gli immobili che ospitano attività professionali, quindi aziende, negozi, bar, alberghi o ristoranti. Possiamo dire quindi, che rientrano nel bonus fiscale gli edifici in corso di accatastamento o accatastati. Si tratta di immobili esistenti che abbiano una qualunque categoria catastale. L’unica condizione richiesta è che questi siano in regola col pagamento dei tributi previsti dalla legge e che abbiano impianti di riscaldamento.

Caratteristica importante perchè le tende da sole siano detraibili è la certificazione del tessuto per il fattore di schermatura solare GTOT, inoltre che la tenda non sia installata su pareti dell'edificio con esposizione a Nord.


 

Quali sono le caratteristiche per accedere all’Ecobonus
Per godere delle agevolazioni fiscali sulle due imposte (IRPEF o IRES) vi dovranno esserci delle caratteristiche ben definite. In primo luogo dovranno essere applicate come protezione di una superficie in vetro. Potranno essere applicate esternamente al serramento, oppure all’esterno o integrate. È importantissimo che queste siano mobili. Quindi dovranno aprirsi o chiudersi ma far parte in maniera stabile della struttura edilizia. Per questo il contribuente non potrà spostarle a seconda delle sue esigenze.